AUTISMO: AUMENTANO LE DIAGNOSI

autismo_diagnosi

AUTISMO: AUMENTANO LE DIAGNOSI

Pubblicato il:

L’Asl At è al lavoro per potenziare i servizi a supporto delle famiglie

Crescono le diagnosi di autismo a livello internazionale e in Italia. Le stime più recenti diffuse dal ministero della Salute indicano che i disturbi dello spettro autistico colpiscono un bambino su 77 nella fascia d’età compresa fra 7 e 9 anni e che sono circa 500mila le famiglie nelle quali è presente almeno una persona con disturbi dello spettro autistico. Anche a livello astigiano l’Asl segnala un aumento significativo dei casi dovuto a più fattori: maggiore formazione dei medici, nuovi criteri per la diagnosi e più consapevolezza del disturbo da parte della popolazione generale.

Nel periodo 2019-2023, le diagnosi precoci, entro i 2 anni di vita, sono aumentate a doppia cifra. I minori attualmente in carico alla Neuropsichiatria Infantile sono attualmente 376.

In occasione della Giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo, istituita nel 2007 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, l’equipe della Neuropsichiatria infantile guidata dal dottor Davide Traetta ha organizzato un incontro con i pediatri di libera scelta nel corso del quale è stato approfondito l’utilizzo della M-Chat, strumento per lo screening precoce dell’autismo ed è stato fornito un aggiornamento clinico sull’autismo. L’Asl AT partecipa al ”Network Italiano per il Riconoscimento Precoce dei Disturbi dello Spettro autistico”, una rete di collaborazione clinica e di ricerca finalizzata all’identificazione precoce di bambini con disturbi del neurosviluppo e, in particolare, con disturbi dello spettro autistico, coordinato dall’Istituto Superiore di Sanità di Sanità.

Un altro progetto che ha visto impegnata l’equipe del servizio è “Autism Life Improvement”, teso a promuove la qualità di vita di persone con Disturbi dello Spettro Autistico, dall’età scolare all’età giovane adulta (7-21 anni). <L’intensa attività di confronto con gli enti gestori e le associazioni ci sta permettendo di rafforzare la rete a favore dei pazienti con autismo e anche di implementare la conoscenza e gli scambi con il territorio>, segnala Davide Traetta. La sua equipe parteciperà all’incontro organizzato da AMA-Associazione Missione Autismo, il 6 aprile al liceo classico Vittorio Alfieri, sull’importanza dell’inclusione scolastica dei bambini disabili e nello specifico dei bambini autistici.

Ultimo aggiornamento: 04.04.2024

Allegati

  • • 96 kB • 5 click
    04.04.2024

Condividi su: