CINQUANTA ASTIGIANI VOLONTARI AL PRONTO SOCCORSO

volontari pronto soccorso asl 2024

CINQUANTA ASTIGIANI VOLONTARI AL PRONTO SOCCORSO

Pubblicato il:

La campagna di reclutamento avviata a dicembre ha già dato i primi frutti
A breve inizierà il percorso di formazione

L’appello alla solidarietà non è caduto nel vuoto. Sono già 50 gli astigiani che hanno offerto la loro disponibilità al nuovo servizio di volontariato in Pronto Soccorso. Offriranno un sorriso, una parola di conforto e altri piccoli ma significativi gesti di supporto a chi è in attesa di visita.

Sabato 3 febbraio nell’atrio del centro prelievi dell’Ospedale Cardinal Massaia si è svolto il primo incontro con quanti hanno risposto “ci sono” alla campagna di reclutamento avviata a dicembre. Il progetto è nato dalla sinergia tra Giovanni Caire, responsabile del Pronto Soccorso, le associazioni di volontariato che operano in convenzione all’interno dell’ospedale e il Centro Servizi per il Volontariato Asti Alessandria (CSVAA). Quest’ultimo ha curato la campagna di comunicazione sintetizzata dal manifesto “Il miglior regalo sei tu. Diventa Volontario del Pronto Soccorso” illustrato dalla disegnatrice astigiana Elena Pianta.

Il progetto, sulla scia di uno precedente interrotto per l’emergenza pandemica, punta ad avere in orario diurno almeno due volontari per turno nella sala di attesa del Pronto per dare accoglienza, supporto e ascolto ai pazienti e ai loro accompagnatori.

“Siamo grati al territorio per la risposta al nostro appello – commenta Francesco Arena, direttore generale dell’Asl AT – i volontari, insieme al personale sanitario del Pronto Soccorso, contribuiranno a rendere il clima sempre più accogliente nei confronti dell’utenza”.

Per il responsabile del Pronto Soccorso, Giovanni Caire, resta fermo l’obiettivo di arrivare ad un team di 80 volontari.

Analizzando le schede delle prime 50 adesioni – sottolinea Carlo Picchio, referente di progetto del CSVAA – si evidenzia che tra i volontari non ci sono solo pensionati ma anche lavoratori e 4 studentesse del Liceo Scientifico di Asti pronte a dare supporto il sabato o la domenica.

I primi 50 volontari a breve inizieranno il percorso di formazione che consiste in 16 ore sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e in altre 6 ore, in due sessioni da 3, dedicate al servizio di accoglienza specifico al Pronto Soccorso.

La campagna di reclutamento prosegue: gli interessati possono scrivere a volontari.prontosoccorso@asl.at.it o telefonare al n. 0141486553 dal lunedì al venerdì dalle ore 13.30 alle 15.00.

In foto:
La prima riunione del gruppo di volontari con il responsabile del Pronto Soccorso, Giovanni Caire

Ultimo aggiornamento: 06.02.2024

Allegati

  • • 268 kB • 9 click
    06.02.2024

Condividi su: