GLI STUDENTI DEL LICEO ALFIERI AUTORI DEL MURALES CHE DECORA IL CARDINAL MASSAIA

murales_massaia

GLI STUDENTI DEL LICEO ALFIERI AUTORI DEL MURALES CHE DECORA IL CARDINAL MASSAIA

Pubblicato il:

L’opera, lunga una ventina di metri, decora il Centro Unico di Prenotazione all’ingresso dell’Ospedale.
Nella scenografia, tra medici e infermieri, spiccano le colline, le torri e i monumenti astigiani
Hanno lavorato con un progetto di PTCO una ventina di studenti della classe 4F – arti figurative

Le colline, le torri, il Municipio e la Cattedrale di Asti danno il benvenuto ai visitatori del Cardinal Massaia, insieme a medici, infermieri e a un allegro pagliaccio con il naso rosso. E’ lungo 20 metri il grande murales che decora il CUP all’ingresso dell’Ospedale di Asti: è frutto del progetto di Ptco (alternanza scuola-lavoro) che ha coinvolto la classe 4F del Liceo Artistico Benedetto Alfieri di Asti. Nato dal bozzetto di Lisa Ivaldi, selezionato dall’Asl AT, il progetto creativo è cresciuto via via con il contributo di tutti gli studenti della classe: Elisa Alfarano, Irene Aquilino, Carolina Avidano, Diego Bona, Chiara Cherubino, Edoardo Di Benedetto, Gurcan Eslik, Lisa Ivaldi, Dennis Lesca, Giulia Mattina, Martina Moldovan, Giorgia Mossotto, Rebecca Nigrelli, Chiara Porro, Marco Roberto, Greta Surian, Zeno Varengo, Miriam Vidotto, Melissa Viglietti. La classe del corso di Arti figurativa ha lavorato sotto la guida degli insegnanti Silvia Caronna e Carlo La Perna.

<Siamo entusiasti del lavoro che hanno fatto gli studenti, aiutandoci a rendere più accogliente l’ingresso al nostro Ospedale – commenta il direttore generale dell’Asl At, Francesco Arena – la scelta del bozzetto è stata ardua perché la proposta era davvero ricca. La collaborazione con gli studenti proseguirà: in primavera dipingeranno un secondo murales all’ingresso del Pronto soccorso e affideremo loro anche la realizzazione delle bacheche all’interno dei reparti. Siamo felici e orgogliosi che giovani talenti del territorio possano prendersi cura del nostro e loro ospedale. Un ringraziamento speciale va alla preside Maria Stella Perrone e ai professori Silvia Caronna e Carlo La Perna che hanno accolto con entusiasmo il nostro invito alla collaborazione, dando l’avvio ad un percorso virtuoso che proseguirà nel tempo>, conclude il direttore generale.

 

Ultimo aggiornamento: 21.12.2023

Allegati

  • • 623 kB • 15 click
    21.12.2023

Condividi su: